Counselling d’interni

Il counseling d’interni è un metodo per rendere la tua attività commerciale un luogo indimenticabile.

Mi succede spesso di entrare in un bar, in un locale,  in un ristorante, consumare e pensare: arcipicchia, il servizio è buono, quello che ho mangiato pure, peccato per il luogo! Spesso trovo anche cura nei dettagli, o si vede che sono stati spesi dei soldi per l’ambiente, ma il risultato non rispecchia la spesa. Quello che manca è la coerenza. Coerenza di ciò che offri, di come lo offri e dell’ambiente che hai creato. La coerenza non è una questione di soldi, o di architettura, o design; ma di storia. Forse non hai avuto tempo, o nessuno te lo ha consigliato, di focalizzarti sulla storia che racconta il luogo che hai aperto. Quando si apre un’attività commerciale, che prevede l’interazione e l’incontro delle persone, io credo bisogna chiedersi: cosa voglio raccontare con questo spazio? Che cosa voglio CREARE con questo spazio?  Mi interessa che crei intimità, socialità, curiosità? Che sia un luogo per lavorare e per godere del tempo libero? Dev’essere più funzionale o più romantico? E così via.

La storia che vuoi raccontare determina il luogo e non il contrario. Il locale può trovare una sua personale vocazione, dopo, quando le persone iniziano ad interagire con esso, ma sei tu, il creatore che puoi dargli un’impronta, un’identità.  Altrimenti sei un locale in mezzo a migliaia di locali, un’attività in mezzo a migliaia di attività, i clienti verranno magari da te ma non si ricorderanno chi sei e non torneranno se non per caso.

Il business gioverà dell’identità del locale, perché lo renderà unico. E se tieni alle persone che servi, che non sono solo clienti, ma ricettatori di un’esperienza, i tuoi clienti saranno felici, continueranno a tornare e a parlarne ad altri.